xmlns:og='http://ogp.me/ns#' Non di solo pane...: June 2016

Thursday, June 30, 2016

CROSTATA DI GRANO SARACENO CON FONDUTA DI FORMAGGI E VERDURE

Dopo aver ottenuto un buon successo con la crostata di grano saraceno alle mele, ho voluto preparare una crostata salata aggiungendo dei buoni formaggi e delle verdure stufate. 


Per la frolla:
Gr. 200 farina di grano saraceno
Gr. 100 farina tipo 2
Ml. 120 latte
Ml.   90 olio di semi
Gr.      8 sale 
Mezzo cucchiaino di bicarbonato 

Per la fonduta di formaggi:
Gr.  80 gorgonzola
Gr.  80 fontina
Gr.  80 formaggio grattugiato
Ml.100 panna da cucina
Ml.  50 latte
1 pizzico di sale

Per il ripieno alle verdure:
mezza cipolla bianca
1 barbabietola piccola
1 zucchino
1 carota
1 patata 
mezzo peperone
poco olio per cuocere le verdure
sale e pepe per dare sapore


In un pentolino scaldare a fuoco dolce il latte e la panna aggiungendo il gorgonzola e la fontina a pezzetti lasciando che si sciolgano del tutto; aggiungere poi il parmigiano poco per volta, salare e lasciare addensare il composto fino ad ottenere una crema molto morbida. 

Mettere in una ciotolina e lasciare raffreddare coperta con pellicola trasparente.

In una casseruola  far imbiondire la cipolla con l'olio, aggiungere poi le verdure tagliate a dadini molto piccoli  e lasciarle soffriggere per dieci minuti a fiamma vivace. 

Aggiungere un poco di acqua e lasciarle ammorbidire ancora per qualche minuto insaporendo con sale e pepe.


Metterle da parte.


Preparare la frolla unendo le due farine in una ciotola, il latte, l'olio, il sale e il bicarbonato miscelando bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto compatto ed elastico.


Lasciare riposare la frolla mezz'ora in frigorifero coperta da pellicola.

Togliere la frolla dal frigorifero, stenderla in un rettangolo alto mezzo centimetro per lo stampo rettangolare e in un cerchio se si usa lo stampo circoalre, bucherellarla con una forchetta e aggiungere prima la fonduta di formaggi, poi le verdure stufate.

Con gli avanzi della frolla formare delle striscioline che si andranno a posizionare sulla superficie della crostata intrecciandole fra loro. 

Infornare a 170º per circa 30 minuti.

A cottura ultimata togliere dallo stampo e servire calda o tiepida.











Tuesday, June 28, 2016

MANDORLOTTI

Vi ricordati i miei nocciolotti preparati con la crema di nocciole fatta in casa?.....e vi ricordate la mia Crema di mandorle fatta in casa?....Ecco...Oggi ho provato a fare i Mandorlotti, la versione bianca dei nocciolotti.....


Gr. 200 crema spalmabile di mandorle la ricettina si trova (qui) 


Gr. 150 farina bianca
1 uovo intero


Mettere in una ciotola la crema di mandorle e l'uovo.

Aggiungere la farina setacciata e lavorare il composto fino ad ottenere un panetto morbido, elastico e non appiccicoso.

Dividere l'impasto in pezzetti grandi una noce e formare delle palline da posizionare ben distanti su una leccarda rivestita di carta forno.

Con il manico di un cucchiaio di legno praticare degli avvallamenti nel centro di ogni biscotto.


 Infornare a 170º per dieci minuti (il biscotto deve cuocere ma non deve scurire).

Toglierli dal forno e lasciarli intiepidire prima di toglierli dalla leccarda.


Quando saranno completamente raffreddati mettere la crema di mandorle in un sac a poche e riempire l'avvallamento con un ciuffetto della stessa.

se vi interessa preparare i nocciolotti,  con la pasta di nocciole  preparata in casa, trovate la ricettina (qui) 



Monday, June 27, 2016

CROSTATA DI GRANO SARACENO ALLE MELE

E' stato piu' che altro un esperimento....usare la farina di grano saraceno creando una crostata. L'avevo sempre usata con il salato. Il risultato e' molto soddisfacente. Profumo intenso, sapore deciso, accompagnato con della crema alla vaniglia e della frutta mi ha dato buonissimi risultati...da rifare.


Per la frolla:
Gr. 200 farina di grano saraceno
Gr. 100 farina tipo 2
Ml.120 latte
Ml. 90 olio di semi
Gr.  80 zucchero di canna
1 pizzico di sale
mezzo cucchiaino di bicarbonato o, in mancanza utilizzare lievito per dolci

Per la crema alla vaniglia:
Gr.  70 farina bianca
M.500 latte 
Gr.100 zucchero
mezza bacca e semi di vaniglia

per guarnire:
2 mele tagliate a fettine sottili, spruzzate con succo di limone
Gr. 30 cranberries
lamelle di mandorle 

In un pentolino scaldare a fuoco dolce il latte e quando il latte sara' quasi a bollore spegnere il fuoco e aggiungere la bacca e i semi di vaniglia lasciandola in infusione per cinque minuti. Intanto preparare la frolla unendo le due farine in una ciotola, lo zucchero sciolto in precedenza nel latte scaldato e lasciato raffreddare, l'olio, il pizzico di sale, il bicarbonato e miscelare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto ben omogeneo e compatto.



Lasciare riposare la frolla in frigorifero coperta con pellicola per mezz'ora.
Nel frattempo preparare la crema mettendo il latte filtrato in un pentolino e a fuoco basso aggiungere la farina, nescolando per non permettere la formatura di grumi, lo zucchero e continuare a mescolare fino a che la crema si addensera', toglierla dal fuoco e lasciarla intiepidire, tenendola mescolata.

Togliere la frolla dal frigorifero, stenderla in un rettangolo alto mezzo centimetro per lo stampo rettangolare e in un cerchio se si usa lo stampo circolare, bucherellarla con una forchetta, e infornarla per 15 minuti a 170º.


Toglierla dal forno, aggiungere la crema, livellandola bene e aggiungere le mele e i cranberries e qualche mandorla in lamelle, infornare di nuovo per dieci minuti sempre a 170º. 



A cottura ultimata togliere dal forno e lasciare intiepidire su gratella.



GAZPACHO RICETTINA ORIGINALE


Il Gazpacho e' una preparazione tipicamente spagnola, originaria del sud della Spagna, ricetta ideale per combattere l'afa estiva.
E' un piatto leggero, rinfrescante e nutriente, tutto a base di verdure e ortaggi, primo fra i quali il pomodoro.
Puo' essere consumato come zuppa e come aperitivo aggiungendo qualche cubetto di ghiaccio.



Ingredienti per 8 persone

1 kg di pomodori maturi e succosi
mezza cipolla bianca
1 spicchio d'aglio
1 peperone verde
1 cetriolo senza buccia
mezzo panino raffermo ammollato nel latte
1 cucchiaino di sale
pepe nero
pezzettini di peperone per guarnire
olio di oliva quanto basta


Esecuzione

Ammorbidire il pane in un pochino di latte.

Lavare i pomodori, affettarli, sbucciare lo spicchio d'aglio, pelare e tagliare a pezzetti la cipolla.

Lavare il peperone, rimuovere i semi e affettarlo.

Sbucciare il cetriolo e tagliarlo a fette.

Frullare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un composto cremoso.

Aggiungere il sale  e una grattugiata di pepe nero a piacere.

Lasciare riposare in frigorifero per un'oretta prima di servire.

Guarnire con pezzettini di peperone e spruzzare con un filo di olio d'oliva.

Servire con fettine di pane tostato
(io ho usato i miei filoncini integrali tagliati a fette (qui per la ricettina)





FILONCINI INTEGRALI A LIEVITAZIONE NATURALE

Filoncini di pane integrale in purezza con lievito madre liquido.
Pane morbido internamente e molto croccante esternamente....provatelo con un filo d'olio d'oliva o con un pesto di pomodorini secchi o di olive nere....aperitiviamo?



Gr. 100 lievito madre liquido rinfrescato (io lievito madre preparato con farina integrale)
Gr. 350 farina integrale
Gr. 180 acqua a temperatura ambiente
Gr.   10 sale
Ml.   10 olio d'oliva


Con pasta madre solida Gr. 150 lievito rinfrescato, Farina Gr. 300, resto ingredienti invariato
Con lievito di birra fresco Gr. 6 resto ingredienti invariato
Con lievito di birra secco  Gr. 3 resto ingredienti invariato
(il procedimento con lievito di birra fresco o secco richiede un poolish di un'ora fatto con Gr. 100 di farina e Ml.100 di acqua, tolte dal totale. Trascorsa l'ora di lievitazione si procede come da ricetta.


Nella planetaria sciogliere il lievito con l'acqua, mescolando energicamente con una frusta a mano.

Azionando la planetaria con la foglia a bassa velocita' iniziare ad aggiungere la farina a cucchiaiate impastando fino a che la farina verra' completamente assorbita dall'acqua.

Aggiungere l'olio e il sale e impastare per qualche minuto a media velocita' fino a che l'olio e il sale saranno assorbiti completamente.

Sostituire ora la foglia con il gancio e impastare fino ad ottenere un impasto bello morbido ed elastico.

Lasciare riposare l'impasto nella ciotola per un quarto d'ora, coperto con pellicola.


Ribaltare sul piano di lavoro, fare delle pieghe a tre per due volte a distanza di 15 minuti e dopo l'ultima piega pirlare bene e mettere in ciotola passata con un filo d'olio e lasciar riposare per circa tre ore a temperatura ambiente, coperto con pellicola.

Ribaltare di nuovo l'impasto sul piano di lavoro e dividerlo in tre parti uguali.

Senza sgonfiare troppo l'impasto, con delicatezza formare dei rettangoli che andrete a formare come si vede in questo video (qui per la visione)
Formati i filoncini adagiarli sulla placca del forno ricoperta da carta forno e lasciare lievitare ancora un paio d'ore coperti con sacchetto per alimenti.


Praticare dei tagli con una lametta o con un coltello affilato e infornare a 240º per dieci minuti con un pentolino d'acqua posizionato sul fondo del forno, abbassare poi a 200º per altri dieci minuti togliendo il pentolino d'acqua lasciando il portello del forno socchiuso.

Togliere dal forno e lasciar raffreddare su gratella.



MODELLO ROSALBA








Gonna lunga in piquet bianco lavorata con inserti patchwork, arricciata in vita, cinturina alta, allacciata con gancetti metallici.

Top in lino bianco ricamato a mano, allacciato dietro con bottoncini automatici.

Sottogonna in tulle rigido giallo oro, allacciata con nastrino dorato in raso.

Fusciacca in raso giallo oro allacciata dietro con nodo d'amore.

Sacchettino in pura seta color oro, manichino con perline dorate

Orecchini con catenella pendente e sfera dorata con strass.

Fermacapelli  in perle bianche.

Stola in puro mohair bianco lavorata a ferri a punto legaccio.

Sunday, June 26, 2016

MODELLO DOROTEA






Vestaglia in jersey elasticizzato marrone, corpino in pizzo chantilly color avorio, arricciata in vita, senza maniche, girocollo, profilata in pizzo avorio, chiusa con gancetti metallici.

Camicia da notte in jersey elasticizzato marrone, arricciata in vita, corpino in pizzo chantilly avorio, cinturina in velluto di seta, spalline in cotone perlato marrone, lavorate a catenella con uncinetto,  profilata in pizzo avorio, allacciata dietro con bottoncini automatici.

Friday, June 24, 2016

MODELLO PAOLA





Top in puro lino con bordo ricamato a mano, allacciato dietro con bottoncini automatici.

Calzoncino in puro lino bianco, con taschine quadrate applicate sul davanti, allacciatura classica, chiusura con bottoncino automatico

Maglia in puro cotone perlato bianco lavorata a ferri a punto legaccio, manica lunga, collo a barchetta.

Calze in jersey di cotone bianco con alto risvolto.

Fascia per capelli in passamaneria bianca, chiusa con elastico.

Orecchini con anello pendente e sfere opache argentate.

MODELLA IVA






Maglietta in puro cotone perlato rosso lavorata a ferri a maglia rasata e rifinita a uncinetto con punto pippiolini, manichina corta collo a barchetta.

Pantaloncini in cotone fantasia, pens davanti, cinturina alta

Borsa a tracolla in cotone fantasia, con anellini argentati e chiusura con bottoncino rosso.

Fascia per capelli in macrame' rosso chiusa con elastico

Orecchini ad anello argentato con rosellina in resina rossa

Braccialetto con perline argentate e rosellina in resina rossa.

Thursday, June 23, 2016

MODELLO DONATELLA






Golfino in pur cotone rosso lavorato con filato nero e pailettes, manica a tre quarti, chiusura incrociata sul davanti, allacciato con bottoncino automatico.

Gonna in jersey di pura lana nero, modello a ruota intera, elastico in vita, profilata a uncinetto con cotone nero.

Collana a tre fili in catena nera e anelloin fimo nero.

Bracciali in perle di vetro nero petrolio e perline nere.

Borsetta in cotone nero e filato nero con pailettes, manichino in ferro nero sagomato a mano.

Orecchini ad anello in fimo nero.