xmlns:og='http://ogp.me/ns#' Non di solo pane...: February 2016

Monday, February 29, 2016

MODELLO BEATRICE





Top in tulle elasticizzato nero completo di slip, con nastro di raso in tinta intrecciato sul davanti, allacciato dietro con gancetti metallici

Fuseau in jersey di puro cotone maculati

Maglia in cotone nero con pailletes nere lavorato a ferri a maglia rasata, manica lunga collo a barchetta.

Collana nera a catena doppia con anelloni in fimo  nero

Sacchettino nero ia tracolla n cotone perlato 

Orecchini ad anello in fimo color marrone chiaro

MODELLO BIBIANA




Gonna tubino in puro cotone turchese elasticizzata lavorata a ferri a maglia rasata
con alta fascia in vita lavorata a punto coste 1/1

Maglia in jersey di puro cotone nero elasticizzata senza maniche con alta fascia sulle spalle

Sciarpone in puro cotone boucle' turchese lavorat a ferri a punto legaccio

Calze in pizzo nero traforato elasticizzato con alta fascia elastica nera

Collana lunga a catena nera doppi fili, con anello nero in fimo

Bracciali in perle di vetro nero petrolio

Orecchini ad anello in fimo nero

Sunday, February 28, 2016

FIORI DI CIOCCOLATO FONDENTE

Il sapore amaro del cioccolato fondente si mescola con quello della frutta secca per trovare poi la dolcezza infinita della frutta candita...splendido dolcetto da accompagnare con il caffe' del dopo pranzo....



Gr.100 cioccolato fondente
per decorare
uvetta, frutta candita, frutta secca a piacere

Con una matita disegnare su carta forno la forma del fiore.

Appoggiare la carta forno su un vassoio per poter poi trasportare i fiori di cioccolato in frigorifero.

Sciogliere il ciccolato fondente a bagnomaria e riempire la forma del fiore con uno strato sottile di cioccolato.

Aggiungere un mix di uvetta, frutta candita e frutta secca sulla superficie del fiore e mettere in frigorifero per un'oretta fino a che il cioccolato si sara' solidificato.

Saturday, February 27, 2016

PLUMCAKE FARRO INTEGRALE

sfogliando il mio vecchio quaderno delle ricettine, quando ancora non usavo il lievito madre, ho trovato questa splendida ricetta e, trovando in dispensa ancora un pacchetto di farina di farro integrale, l'ho riprovata  e devo dire che ne e' valsa la pena.
Ricetta veloce e semplicissima, con una farina profumata e salutare, abbinata a della pasta di datteri, visto che qui se ne trova di tutti i tipi e qualche cucchiaio di  cranberries (mirtilli disidratati) hanno dato alla mia vecchia ricettina un gusto unico e nuovo.



Gr. 400 farina integrale di farro
Gr. 150 miele
Gr. 150 pasta di datteri
Ml. 300 acqua
Gr.   70 cranberries (mirtilli disidratati)
 

un cucchiaio di zenzero in polvere
un cucchiaio di cardamomo in polvere
due cucchiaini di cremor tartaro

un cucchiaino di lievito per dolci
scorza grattugiata di arancia
scorza grattuggiata di limone


In una casseruola versare il miele, la pasta di datteri e l’acqua  e lasciare scaldare a fiamma bassa fino a che tutti gli ingredienti si saranno sciolti. 

Togliere dal fuoco prima che inizi a bollire e lasciar intiepidire.

In una ciotola versare la farina setacciata con il cremor tartaro, il lievito, lo zenzero, il cardamomo,
le scorze degli agrumi aggiungere infine  i liquidi raffreddati e mescolare delicatamente  fino a che il composto non sarà ben amalgamato.


Foderare con carta da forno uno stampo da plumcke e versarvi il composto. Infornare a 180º per circa 50 minuti e lasciarlo poi in forno spento ancora per 10 minuti.


Toglierlo dallo stampo dopo mezz’oretta e lasciarlo raffreddare del tutto su una gratella.


Cospargere con zucchero a velo a piacere.

Friday, February 26, 2016

BRIOCHE FARCITE CON PERE, ZENZERO E CIOCCOLATO A LIEVITAZIONE NATURALE

Cosa c'e' di piu' bello che fare colazione con delle brioche ancora calde?
Noi questa mattina la iniziamo cosi....buona giornata a tutti



Gr. 400 farina tipo 1
1 cucchiaio di miele
Gr. 100 lievito rinfrescato
Gr.   80 burro a pomata
Ml.   70 latte tiepido
Ml.  70 acqua tiepida
Gr.  60 zucchero
1 uovo
1 pizzico di sale
 

per il ripieno

2 pere grandi

succo e scorza gattugiata di un limone

2 cucchiai di zucchero

1 Cucchiaio di zenzero in polvere
Gr. 50 cioccolato fondente grattugiato
 
latte per spennellare la superficie delle brioche 
zucchero a velo per guarnire


con pasta madre solida, Gr. 150, Farina Gr. 350, resto ingredienti invariato)
(lievito di birra fresco Gr. 4, resto ingredienti invariato)
(lievito di birra secco Gr. 1,5, resto degli ingredienti invariato).
NB. il procedimento con lievito di birra fresco o secco, richiede un poolish di 1 ora:
Sciogliere il lievito di birra in Ml.100 di acqua, mescolare con le mani con gr. 100 di farina e lasciare riposare coperto da pellicola trasparente. Trascorsa l’ora di lievitazione aggiungere al resto degli ingredienti seguendo la ricetta


Versare nella planetaria il lievito con il cucchiaino di miele, l’acqua e il latte e l’uovo e mescolare con la foglia per un paio di minuti; aggiungere la farina setacciata, lo zucchero, il pizzico di sale e lavorare l’impasto sempre con la foglia a bassa velocità’ per qualche minuto.


Sostituire la foglia con il gancio, aggiungere poco per volta il burro e lavorare fino ad ottenere un impasto molto morbido ed elastico.
Mettere l’impasto in una ciotola leggermente oleata  e lasciare lievitare al raddoppio.

Preparare le pere tagliandole a piccoli cubetti e unirle al succo del limone, allo zucchero  e metterle in una casseruola lasciandole cuocere per mezz'ora a fuoco basso.

Toglierle dal fuoco, unire lo zenzero e il cioccolato grattugiato e far raffreddare.

A lievitazione avvenuta riprendere l’impasto, sgonfiarlo  e formare sei  panetti da g 50, stenderli con le dita e aggiungere un cucchiaio di ripieno, richiuderli sigillandoli bene mettendoli con la chiusura verso il basso sulla teglia ricoperta di carta forno molto distanziati fra di loro.

Con il resto dell'impasto stendere un rettangolo con il mattarello e ritagliare dei dischetti con un tagliabiscotti rotondo con diametro di cm.5.

Sovrapporre tre dischi di impasto, arrotolarli su se stessi e tagliarli a meta' nel senso dell'altezza e aggiungere le piccole rose intorno alla brioche centrale.

Lasciare lievitare ancora due ore circa e quando le brioche saranno belle gonfie e lievitate spennellarle con latte e infornarle in forno gia' caldo a 180º per 20 minuti circa, fino a doratura.

Togliere dal forno e lasciare intiepidire, spolverare con zucchero a velo



MODELLO BRUNA








Abito modello tubino in puro cotone elasticizzato color rosa scuro, lavorato a ferri a maglia rasata bordato a uncinetto a punto gambero 

Giacca in puro cotone elasticizzato color rosa scuro, lavorato a ferri a maglia rasata, semplice petto, girocollo, maniche con risvolto, chiusura a gancetti metallici.

Sciarpa in pura seta fantasia

Cintura a catenella dorata

Calze in tulle color avorio con pizzo in tinta

Orecchini ad anello in fimo avorio

Borsa a sacco a tracolla in cotone cerato avorio lavorata a uncinetto a punto basso

Cappello in puro cotone elasticizzato rosa scuro lavorato a uncinetto  a maglia bassa


Thursday, February 25, 2016

DOLCETTI CIOCCO E BANANA CON ESUBERO

Continuano gli esperimenti con l'esubero di pasta madre....ne abbiamo sempre tanto in casa e adesso che arriva il periodo delle colombe....ne avremo da tutte le parti...in casa nostra adoriamo i biscotti...per chi non l'avesse ancora capito...e quindi pasticcio cercando di creare dei dolcetti veloci e semplici da fare in poco tempo.
Questa volta ho preparato dei dolcetti con banana e cioccolato con esubero, che si preparano in pochi minuti  senza bisogno di lievitazione lunghe, con pochi sani ingredienti...

Gr. 150 farina tipo 1 (va bene anche la 00)
Gr.   50 fiocchi d'avena
Gr.   30 cacao amaro
Gr.   30 esubero pasta madre madre liquida o solid
1 banana frullata
Ml.   50 olio di semi
1 pizzico di sale

Questi biscotti si possono preparare anche con il lievito per dolci, in questo caso usarne mezzo cucchiaino. 




In una ciotola unire tutti gli ingredienti,  mescolare con un cucchiaio di legno e poi con le mani fino ad  ottenere  un impasto molto morbido ma non appiccicoso.

Dividere l'impasto in palline grandi quanto una noce, adagiarle sulla placca del forno e schiacciarle un pochino alla base, dandole la forma di una cupolina (io ho usato la forma dei biscotti Maamoul).

Cuocere i dolcetti per 10 minuti a 180º e servire ancora caldi.

PANNA COTTA ALL'UVA CALIFORNIANA

Panna cotta all'uva californiana
Questo dolce, servito come dessert, e' semplicissimo da preparare, con un gusto delicato che facilmente si presta all'aromatizzazione con altri ingredienti.



Ml.500 latte
Ml.500 panna fresca
Gr.100 di uva rosata californiana (e' possibile usare altri tipi di uva, purche'  dolci)
Gr. 100 zucchero
Gr. 5 Agar Agar ( Gr. 8 gelatina in fogli)

Qualche acino  d'uva per guarnire

In un tegame mettere gli acini  d'uva precedentemente lavati, tagliati a meta' e dopo aver eliminato i semini interni, metterli sul fuoco e lasciarli cuocere circa 15 minuti a fiamma vivace.

Aggiungere due cucchiai di zucchero e continuando a mescolare lasciare cuocere per altri 15 minuti.


Filtrare coon un colino a maglie strette il succo d'uva ottenuto   aggiungere l'agar agar o colla di pesce, mescolare bene e versare il composto negli stampini da panna cotta riempiendone solo per meta'.


Mettere in freezer per qualche minuto.

In un altro tegame versare il latte, la panna e lo zucchero e far cuocere a fuoco medio per una decina di minuti.

Togliere il tegame dal fuoco e aggiungere l’agar agar o colla di pesce e mescolare bene.

Rimettere il tegame sul fuoco e portare il tutto ad ebollizione.

Versare la panna cotta negli stampini riempiendoli del tutto e mettere in frigorifero per qualche ora fino a che la panna cotta si sara' solidificata.

Girare la panna cotta nel piatto e aggiungere un paio di acini  d'uva interi rigirati nello zucchero.




MODELLO BRIGIDA




Abito lungo in maglina di puro cotone lavorato a nido d'ape color rosa pesca, spalline incrociate in raso di seta ricamate con pailletes e corallini in tinta, gonna in pura seta color pesca e sopragonna in organza di seta color pesca arricciate e guarnite con pailletes e corallini in tinta.

Grande foulard in organza di seta color pesca bordato di pailletes e corallini in tinta, ricamato a mano

Guanti lunghi in maglina di puro cotone lavorati a nido d'ape bordati con pailletes e perline in tinta.

Orecchini dorati ad anello con sfera dorata


PANINI CROCCANTI FUORI E MORBIDI DENTRO

Oggi vi propongo la ricetta di questi deliziosi panini dalla crosta croccante e dall'interno morbido.



Ingredienti 


500   g farina tipo 1
100   g lievito madre liquido rinfrescato
350 ml  acqua a temperatura ambiente
1 cucchiaio di malto
1 cucchiaio di olio evo
 10    g sale


Per chi utilizza pasta madre solida:
150 g lievito rinfrescato, 450 g farina, resto degli ingredienti invariato.

Per chi utilizza lievito di birra:
fresco: 3 g lievito
secco : 1 g lievito
Il resto degli ingredienti resta invariato.
Per il lievito di birra, mescolare in una ciotolina il lievito con 100 g di farina e 100 g di acqua presi dal totale, mescolare bene fino ad ottenere una sorta di cremina, coprire con pellicola trasparente, praticare un piccolo foro e lasciare riposare per un'oretta. Il poolish sara' pronto quando in superficie si formeranno tante piccole bollicine e al centro si formera' un piccolo cedimento.

Quando il poolish sara' pronto si potra' procedere come da ricetta.

Esecuzione

Nella ciotola della planetaria sciogliere lievito, acqua, malto con una forchetta o con delle fruste fino a quando in superficie si formera' una fitta schiuma.

Azionare la planetaria con la foglia a media velocita' aggiungere poco per volta la farina setacciata e  l'olio

Lavorare l'impasto fino a che la farina si sara' completamente amalgamata ai liquidi.

Sostituire la foglia con il gancio, aggiungere il sale e portare a incordatura.

Infarinare leggermente il piano di lavoro e ribaltare l’impasto lavorandolo ancora un po’ con le mani.


Fare due giri di pieghe a distanza di quindici minuti, formare dopo il secondo giro di pieghe una palla, pirlare l'impasto e metterlo in una ciotola leggermente oliata.

Mettere a lievitare un paio d’ore a temperatura ambiente coperto con pellicola, e, successivamente in frigorifero in ciotola sigillata per 12 ore.


Togliere l’impasto dal frigorifero, lasciarlo a temperatura ambiente ancora tre ore,  fino al raddoppio.

A lievitazione avvenuta rimettere sul piano di lavoro infarinato, sgonfiare  l’impasto e fare le pieghe a libro, coprire l’impasto con ciotola a campana e ripetere le pieghe a tre dopo mezz’ora. 

Dividere l’impasto in panetti da 100 g, pirlare e adagiare i panini
 sulla teglia coperta da  carta forno o cosparsa di semola,  lasciare lievitare ancora un'ora, coperti da pellicola,  fare dei tagli con lametta o coltello molto affilato sulla superficie del pane.

Infornare a 200º, e lasciare cuocere per circa trenta minuti, fino a doratura, cuocendo negli ultimi dieci minuti con spiffero.






Ricetta inserita nella vetrina d'arte bianca del Gruppo CibusHD



Wednesday, February 24, 2016

BANANA MUESLI COOKIES

Biscotti veloci ideali per una sana colazione per grandi e piccini.


Ingredienti  per 10 biscotti grandi

100  g farina tipo 1
100  g muesli
  30  g cranberries 
  30  g uvetta 
  50 ml olio di semi di mais
1 banana
1 pizzico di sale 
mezzo cucchiaino di lievito per dolci

Esecuzione

In una ciotola setacciare la farina e il lievito, unire muesli, cranberries, uvetta, la banana schiacciata con una forchetta, il pizzico di sale e mescolare bene unendo piano piano l'olio di semi.

Amalgamare bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto omogeneo e non appiccicoso.

Dividere l'impasto in tante palline del peso di circa 30 grammi, adagiarle sulla placca del forno rivestita di carta forno, schiacciarli in dischetti alti un centimetro.

Cuocere i biscotti a 180º per dieci minuti.


Togliere i biscotti dal forno e lasciarli intiepidire sulla leccarda del forno prima di rimuoverli.



Thursday, February 18, 2016

BISCOTTI "COCCOLE D'AUTUNNO"

Se il buongiorno si vede dal mattino direi che siamo sulla buona strada!
Morbidi biscotti ai fiocchi d'avena, preparati  con esubero di pasta madre e farciti con marmellata di castagne.




Ingredienti per circa 10 biscotti 

100  g farina tipo 1
100  g fiocchi d'avena
 30   g esubero di pasta madre liquida o solida
 30   g olio di semi di mais
 40 ml  latte 
 50  g zucchero di canna
1 pizzico di sale

Latte e zucchero di canna q.b.

Per farcire marmellata di castagne

Questi biscotti si possono preparare anche con il lievito per dolci, in questo caso usarne mezzo cucchiaino.


Esecuzione

In una ciotola unire la farina con i fiocchi d'avena, l'esubero, l'olio e lo zucchero e mescolare gli ingredienti con un cucchiaio di legno.

Unire poco alla volta il latte, il pizzico di sale e lavorare con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo, morbido e non appiccicoso.


Dividere l'impasto in palline da 30 g.

Schiacciare la pallina d'impasto sul palmo della mano appiattendola bene, aggiungere un cucchiaino di marmellata e richiudere l'impasto sigillando bene i bordi.


Dare ai biscotti una forma ovoidale, appoggiarli sulla placca del forno ricoperta con carta forno con la parte sigillata rivolta in basso.

Spennellare i biscotti con latte e spolverarli con zucchero di canna.

Cuocere a 200º per 20 minuti.


Togliere i biscotti, che saranno ancora morbidi, e lasciarli raffreddare sulla placca del forno.

Se non riuscite a resistere alla prova biscotto....fate attenzione perche' la marmellata all'interno e' molto calda e potreste rischiare di scottarvi!


AMERICAN CHOCOLATE CHIPS COOKIES

Questi biscotti li ho scoperti da Subway...ma esiste Subway in Italia?
...comunque passiamo ai biscotti....
Sono biscottoni con fiocchi d'avena, cioccolato fondente,  gocce di cioccolato bianco e cranberries.
Biscottoni che si preparano in pochi minuti e cuociono in altrettanti pochi minuti ma di una golosita' unica....


Ingredienti per 15 biscottoni

100  g farina tipo 1
100  g fiocchi d'avena
  30  g cacao amaro
  70 ml olio di semi di mais
  80  g zucchero di canna
  50 ml latte (si puo' ulitizzare anche il latte di soja)
  30   g gocce di cioccolato bianco
  30   g uvetta 
  30   g cranberries 
mezzo cucchiaino di cremor tartaro
1 pizzico di sale



Esecuzione

In una ciotola mescolare le due farine con latte, zucchero, olio e il pizzico di sale fino ad ottenere un panetto compatto al quale aggiungerete le gocce di cioccolato, l'uvetta e i cranberries amalgamandoli all'impasto.


Dividere l'impasto in tante palline del peso di circa 30 grammi che andrete ad adagiare sulla placca del forno rivestita da carta forno schiacciandoli in dischi alti un centimetro. 

Cuocere i biscottoni a 180º per 10 minuti.




Toglierli dal forno e lasciarli raffreddare nella placca del forno.




Wednesday, February 17, 2016

LE MANTOVANINE DI ANDREA A LIEVITAZIONE NATURALE


La mantovana e' un pane a pasta dura tipico della provincia di Mantova.  A fine cottura non deve essere troppo dorata. La sua forma tradizionale detta a "baule" e' caratterizzata da un taglio che durante la cottura si apre formando una sorta di cresta.
Ringrazio l'amico Andrea per avermi regalato questa splendida ricetta e per avermi dato l'opportunita' di condividerla, a mia volta, sul mio blog.


Per la biga:
Gr. 150 di farina tipo 1, 12,5 di proteine
Gr.   75 di acqua a temperatura ambiente
Gr. 30 di lievito a coltura liquida rinfrescato 
Per l'impasto:
Gr. 600 di farina tipo 1,12,5 di proteine
Gr. 290  di acqua a temperatura ambiente
Ml.  20 di olio d'oliva
Gr.   12 sale


Questa ricetta puo' essere fatta anche con lievito di birra granulare basta mettere un grammo di lievito nella biga sciolto nell'acqua
e tre grammi nell'impasto sciogliendolo in meta' dell'acqua da utilizzare.
La pasta madre liquida puo' essere sostituita con della pasta madre solida lasciando la quantita' del lievito e degli ingredienti invariato.



Per prima cosa iniziamo ad impastare la  biga mescolando tutti gli ingredienti
realizzando un impasto grezzo , non liscio. 


Lasciare lievitare in ciotola il panetto per circa 12 ore ad una temperatura  di circa 22 gradi coperto con pellicola. 

Trascorse le 12 ore procedere con l'impasto inserendo nella ciotola della planetaria l'acqua con la biga, e con la frusta a bassa velocita' lasciare sciogliere la biga, aggiungere poi la farina setacciata, l'olio e infine il sale. 

Lavorare bene l'impasto aumentando leggermente la velocita'  fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo che andra' fatto riposare un'ora coperto da pellicola.

Suddividere l'impasto in panetti da circa 150 grammi, sgonfiare ogni panetto e aiutandosi con il mattarello stendere la pasta alta circa mezzo centimentro e arrotolarla su se stessa tenendola sempre in tensione ottenendo un cilindro.



Ripetere l'operazione schiacciando la pasta  con il mattarello fino ad ottenere una lunga striscia che andrete ad arrotolare su se' stessa, tenendola in tensione, ottenendo un cilindro



Le successive cilindrature andranno eseguite ponendo il rotolo di pasta in verticale.

Questa operazione va ripetuta piu' volte fino ad ottenere una pasta liscia, senza imperfezioni ne porosita' cilindrando per circa 10 volte (avendo a disposizione una macchina per fare la pasta fresca si potra' fare la cilindratura con quella).

Lasciare lievitare i cilindri su teglia da forno ricoperta da carta forno per quattro ore, coprendo i cilindri con pellicola.

Praticare un taglio con lametta sulla superficie del cilindro prima di infornare a 200º con pentolino con acqua per quindici minuti, per altri quindici minuti a 190º togliendo il pentolino e per altri quindici minuti a 180º.


I panini non devono diventare troppo dorati, e' una delle caratteristiche delle mantovane.


Le ho rifatte, sono impegnative ma vale la pena, il risultato e' fantastico....guarda qua......


Spezzare il pane e sentirne il profumo e’ un piacere semplice, che sa di buono, un piacere antico, ma sempre nuovo.







Troppo bello per non essere fotografato, troppo buono per non essere mangiato!






Ricetta da Rubino rosso nel gruppo Chef&Maitre



Ricetta nella top di Station Food One per la Sezione One Love



Ricetta nella Top di Station Food One per la Sezione House Food



copertina della settimana sul gruppo Bakery of Babel - multilingual baking group
per la Cover of the week