xmlns:og='http://ogp.me/ns#' Non di solo pane...

Saturday, October 21, 2017

RAVIOLI VIOLA SU CREMA DI PISELLI

Adoro fare i ravioli, li faccio molto spesso con ripieni e condimenti di ogni genere. Oggi vi propongo dei ravioli di cavolo viola, farciti con crema di patate alla curcuma, ricotta e erbe aromatiche, accostati a una delicata crema di piselli.


Ingredienti per 4 persone

Ingredienti per la sfoglia

300  g semola rimacinata
100  g cavolo cappuccio viola
  50 ml acqua
mezzo cucchiaino di sale 

Ingredienti per il ripieno

200 g ricotta vaccina
1 patata lessa
mezzo cucchiaino di curcuma in polvere
1 ciuffetto di prezzemolo tritato finemente
1 ciuffetto di aneto tritato finemente
1 grattugiata di noce moscata

Ingredienti per la crema di piselli

400 g piselli in scatola
1 cipolla piccola
sale e pepe q.b.
mezzo bicchiere di brodo caldo


Esecuzione

Lessare per pochi minuti il cavolo cappuccio viola in acqua bollente, rimuovere l'acqua in eccesso e frullarlo.

Aggiungere la farina, l'acqua e impastare bene fino ad ottenere un impasto elastico, di un bel colore omogeneo viola rosato e non appiccicoso.

Coprire l'impasto con pellicola e lasciare riposare in frigorifero per un'oretta.

In una ciotolina schiacciare la patata lessa, aggiungere la ricotta, la curcuma, le erbe aromatiche, e la noce moscata, aggiustare di sale e pepe e mescolare bene amalgamando tutti gli ingredienti.

Stendere la sfoglia molto sottile sul piano di lavoro, ritagliare dei cerchi con un coppapasta di 5 cm, adagiare un cucchiaino di ripieno e richiudere il cerchio a meta', sigillando molto bene i bordi.

Far soffriggere in poco olio la cipolla tritata finemente,  unire i piselli sgocciolati, aggiustare di sale e pepe e lasciar cuocere per dieci minuti. 

Aggiungere il brodo e lasciar cuocere ancora per cinque minuti fino a che meta' del brodo sara' evaporato.

In una pentola far bollire abbondante acqua salata, tuffare i ravioli e lasciarli cuocere per dieci minuti.

Adagiare la crema di piselli bella calda in un piatto, aggiungere i ravioli e condire con del parmigiano grattugiato.

Servire subito.



Friday, October 20, 2017

VELLUTATA FINOCCHI E PATATE

Nella mia cucina non si butta nulla! Una vellutata gustosa e profumata, nutrizionalmente sana e studiata per non scartare nessuna parte di questo fantastico ortaggio.  Anche le foglie esterne, quelle piu' dure e i gambi, che il piu' delle volte vengono scartate, possono essere riutilizzati per preparare una gustosa vellutata.



Ingredienti per 4 persone

400  g foglie esterne e gambi di finocchio
300  g patate
1 cipollotto
300  g brodo vegetale
100  g yogurt greco
olio d'oliva, sale e pepe q.b.
Mandorle tostate a lamelle



Esecuzione

Sbucciare le patate, tagliarle a cubetti, lavare bene gli scarti del finocchio e ridurli a pezzettini e cuocere le verdure a vapore o in una pentola con acqua leggermente salata.

In un tegame mettere un filo di olio d'oliva e aggiungere il cipollotto tagliato a rondelle sottili, lasciar appassire un paio di minuti e aggiungere le patate e i finocchi.

Lasciar cuocere a fiamma vivace per qualche minuto, aggiustare di sale e pepe.

Mettere le verdure in un frullatore con il brodo caldo e frullare fino ad ottenere una crema morbida.

Aggiungere lo yogurt e frullare ancora qualche secondo.

Mettere la vellutata in una ciotolina e guarnire con qualche mandorla tostata.

Servire caldo, accompagnando la vellutata con le ciambelline integrali ai semi vari (qui per la ricetta)




Tuesday, October 17, 2017

CIAMBELLINE AI SEMI VARI

Croccanti ciambelline salate con farina integrale e lievito madre liquido, arricchite da semi di girasole, zucca e sesamo nero.
Buonissime da sole, speciali per accompagnare un bel tagliere di affettati o  formaggi, semplici e veloci da preparare, ottime per utilizzare i vostri esuberi di lievito madre.




Ingredienti per circa 15 ciambelline

  30   g esubero lievito liquido 
150   g farina integrale
 50 ml olio di semi di mais
 40   g vino bianco secco
1 cucchiaino raso di sale
1 cucchiaino di semi di girasole
1 cucchiaino di semi di zucca
1 cucchiaino di semi di sesamo nero

Ingredienti con pasta madre solida
  50  g esubero lievito 
135  g farina tipo 1
il resto degli ingredienti resta invariato.

Esecuzione 

In una ciotola sciogliere il lievito madre nell'olio mescolando bene con una forchetta, aggiungere tutti gli ingredienti amalgamandoli bene e impastare fino ad ottenere un impasto molto morbido.

Lasciare riposare l'impasto coperto con un panno per mezz'ora.



Formare delle palline grandi quanto una noce e arrotolarle con il palmo della mano creando  poi sul piano da lavoro delle strisce lunghe circa 25 cm. 

Intrecciare i due capi, chiuderli ad anello dando forma a delle ciambelline.



Adagiare le ciambelline sulla placca del forno ricoperta da carta forno e infornare a 220º per 20 minuti,  fino a doratura.

Spegnere il forno e lasciar raffreddare le ciambelline al suo interno.





Ricetta inserita nella House Food del gruppo Food Station One


Ricetta inserita nella Rubrica OOFood nel gruppo Food & Knife

Sunday, October 15, 2017

SPAGHETTINI SFIZIOSI

I miei primi piatti preferiti, veloci e saporiti.
Spaghettini con acciughe, briciole di pane integrale insaporito all'aglio e olio d'oliva, capperi e pomodorini secchi sott'olio. 
Perfetti quando si torna tardi la sera e non si ha la possibilita' di stare molto ai fornelli, oppure, come spesso accade in casa mia, si hanno ospiti all'ultimo minuto. 



Ingredienti per 4 persone

500   g spaghettini sottili
 10 acciughe sott'olio
 10 pomodori secchi sott'olio
una fetta di pane integrale sbriciolato
un cucchiaio di capperi sotto sale
uno spicchio d'aglio
un ciuffo di prezzemolo
olio d'oliva, sale e pepe q.b.



Esecuzione

Scaldare in una padella dell'olio d'oliva con lo spicchio d'aglio schiacciato in padella.

Quando l'olio sara' caldo unire la fetta di pane sbriciolato e lasciar cuocere per cinque minuti fino a che il pane diventera' dorato.

In un'altra padella scaldare due cucchiai di olio d'oliva, aggiungere acciughe, pomodori secchi tagliati a pezzettini, capperi e lasciare cuocere per qualche minuto, aggiungere il prezzemolo tritato.



Cuocere gli spaghettini al dente, in acqua leggermente salata.

Quando saranno pronti, scolarli e versarli nella padella con il pane sbriciolato, dopo aver eliminato lo spicchio d'aglio.

Aggiungere infine il sugo e amalgamare bene il tutto.

Servire subito.



Friday, October 13, 2017

TAGLIATELLE ALLA CURCUMA CON PEPERONI E OLIVE NERE

Ancora un primo piatto di pasta fresca!
Un primo piatto coloratissimo, invitante e sano, con queste tagliatelle alla curcuma condite con olive nere, peperoni verdi e  pancetta affumicata.


Ingredienti per la pasta fresca

360   g farina tipo 1
140 ml acqua
mezzo cucchiaino di sale
1 cucchiaio raso di curcuma in polvere

Ingredienti per il condimento

1 peperone verde
10 olive nere tagliate a rondelle
30 g pancetta affumicata
olio, sale e pepe q.b.

Esecuzione

Preparare la pasta fresca versando in una ciotola la farina setacciata,  la curcuma, il sale e aggiungere poco per volta l'acqua impastando fino ad ottenere un panetto morbido, elastico e non appiccicoso.

Ritagliare la pasta fresca con coltello o con la macchina della pasta creando le tagliatelle.

Tuffare la pasta fresca in acqua bollente salata e lasciarla per pochi minuti.

In una casseruola mettere un po' d'olio d'oliva, unire la pancetta affumicata e dopo un paio di minuti aggiungere i peperoni verdi.

Lasciare cuocere per pochi minuti a fiamma vivace, fino a che i peperoni diventeranno morbidi.

Aggiungere le olive nere, e lasciar cuocere ancora un paio di minuti.


Aggiungere nella casseruola la pasta fresca, mescolare bene, spegnere il fuoco e servire subito.



Ricetta inserita nella Vetrina I Love Pasta nel gruppo Cibus HD

Tuesday, October 10, 2017

GNOCCHI DI LATTUGA FARCITI CON SALMONE AFFUMICATO E RICOTTINA FRESCA

Ottimi questi gnocchi di lattuga farciti con salmone affumicato, patata lessa e  ricottina fresca conditi con burro fuso, parmigiano grattugiato e salvia.


Ingredienti per 4 persone

250  g lattuga varieta' romana
800  g patate
300  g farina bianca
1 uovo
un pizzico di noce moscata
sale e pepe q.b.

Ingredienti per il ripieno
150  g salmone affumicato
  50  g parmigiano grattugiato
250  g ricotta fresca
un ramettino di aneto
1 patata lessa
sale e pepe q.b.

Ingredienti per il condimento
100 g parmigiano grattugiato
100 g burro 
qualche foglia di salvia


Esecuzione

Lavare bene le patate e lessarle con la loro buccia e una volta cotte passarle nello schiacciapatate e lasciarle raffreddare.

Pulire e lavare bene la lattuga, e tuffarla per un paio di minuti in acqua bollente leggermente salata.

Lasciarla raffreddare, strizzarla bene e frullarla.

In una ciotola capiente unire alle patate schiacciate, la lattuga frullata, l'uovo, la noce moscata, sale e pepe e amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Aggiungere poco per volta la farina fino ad ottenere un impasto morbido e leggermente appiccicoso.

Formare una palla e metterla a riposo in frigorifero intanto che si prepara il ripieno.

Mettere il salmone in un frullatore con la ricotta sgocciolata, la patata lessa, il parmigiano e l'aneto, salare leggermente e frullare per qualche secondo.

Dividere l'impasto degli gnocchi in palline grandi quanto una noce, allargare ogni pallina sul palmo della mano, aggiungere un cucchiaino di ripieno e richiudere bene l'impasto formando gli gnocchi.


Ripetere l'operazione fino a esaurimento impasto e ripieno.

Adagiare gli gnocchi sul piano bene 
infarinato per evitare che si attacchino.

Una volta preparati tutti gli gnocchi scaldare una pentola con abbondante acqua salata e quando l'acqua iniziera' il bollore immergere gli gnocchi pochi per volta.

Quando gli gnocchi verranno a galla scolarli con una schiumarola e adagiarli su di un piatto.

A parte, in un pentolino, scaldare bene il burro con la salvia.

Spolverare gli gnocchi con abbondante parmigiano grattugiato, irrorarli con il burro fuso e una grattugiata di pepe nero.

Servire subito.


Wednesday, September 27, 2017

PANINI CIABATTA SEMINTEGRALI

Panini ciabatta con farina semintegrale, ottimi per creare sandwiches di ogni tipo.


Ingredienti

250  g farina tipo 2
250  g farina tipo 1
   50  g lievito madre liquido rinfrescato
390 ml di acqua
   10 g sale 

Per chi utilizza pasta madre solida:
150 g lievito, 450 g farina, resto degli ingredienti invariato.

Per chi utilizza lievito di birra:
fresco: 3 g lievito
secco : 1 g lievito
Il resto degli ingredienti resta invariato.
Per il lievito di birra, mescolare in una ciotolina il lievito con 100 g di farina e 100 g di acqua presi dal totale, mescolare bene fino ad ottenere una sorta di cremina, coprire con pellicola trasparente, praticare un piccolo foro e lasciare riposare per un'oretta. Il poolish sara' pronto quando in superficie si formeranno tante piccole bollicine e al centro si formera' un piccolo cedimento.
Quando il poolish sara' pronto si potra' procedere come da ricetta.



Esecuzione

Nella planetaria sciogliere con una forchetta, il lievito con l'acqua fino a  quando sulla superficie si formera’ una schiuma molto fitta.

Aggiungere le farine miscelate e setacciate e avviare la planetaria con la foglia a media velocita'.

Lavorare l'impasto  fino a che le farine saranno completamente assorbite dai liquidi.

Sostituire la foglia con il gancio, aggiungere il sale e incordare.

Ribaltare l'impasto sul piano di lavoro infarinato e fare delle pieghe a libro,  con l'aiuto di un tarocco, per tre volte a distanza di circa 30 minuti l'una dall'altra tenendo sempre l'impasto coperto con ciotola a campana.

Dopo la terza piega a libro, pirlare l'impasto e metterlo in ciotola leggermente oliata e sigillata e, lasciando l'impasto a temperatura ambiente, aspettare il raddoppio.


Ribaltare l'impasto sul piano di lavoro abbondantemente infarinato e, sempre con l'aiuto del tarocco stenderlo senza sgonfiarlo formando un rettangolo di circa 30 cm per 2o cm.



Tagliare a meta' per il senso della lunghezza e poi in 6 per il senso della larghezza ottenendo 6 rettangoli.

Dare la forma rettangolare ad ogni panino, manipolando poco l'impasto,  infarinare bene la leccarda del forno e stendere delicatamente i panini ben distanziati fra loro.


Lasciare lievitare ancora un paio d'ore e, quando saranno belli gonfi rigirarli delicatamente su se' stessi, infornare a 240º per 10 minuti, con pentolino d'acqua all'interno del forno, per altri 2o minuti a 200º togliendo il pentolino.



Togliere dal forno e lasciar raffreddare su gratella possibilmente in verticale.




r


Ricetta inserita nella Vetrina d'arte bianca nel gruppo Cibus HD

Ricetta inserita nell' "Angolo dei lievitati" nel gruppo Food & Passion



Ricetta inserita nella Vetrina "00Food", nel gruppo Food & Knife